Il miglior giro del Lago d'Orta

Dare l'appellativo del "miglior giro" è sempre alquanto impegnativo e ovviamente soggettivo: ognuno di voi ha una sua valutazione che non coincide certo con la mia (anche se fino ad ora i commenti ai miei tour sono stati sempre lusinghieri e di questo non posso che ringraziarvi).

Cerco per cui di essere sempre il più obbiettivo e distaccato possibile per fare simili valutazioni, ma quando un giro è bello è... bello, e quando si uniscono i migliori percorsi fatti attorno al lago in questi anni, ne esce: il miglior giro del Lago d'Orta: https://www.youtube.com/watch?v=Rh9MqLJbWv8

C'è di tutto: si inizia con una bella, suggestiva e facile ciclabile, si passa poi a impegnative mulattiere, per continuare con splendidi panorami lungo tutto il tour del lago. Non mancano ovviamente divertenti discese in single-track e mulattiere, passando per i bei borghi di questa parte di Cusio.

Insomma, io penso di aver fatto colpo! A questo punto aspetto solamente i vostri commenti per vedere se ci ho veramente azzeccato...

Potete giudicare dalle foto del tour: http://www.mtb-mag.com/d/it/pv/hashtag/IlmigliorGirodelLagodOrta/

I paesi e borghi attraversati dal tour:
- Lido di Gozzano, Pella, Monte San Giulio, Egro, Grassona, Laghetti di Nonio, Brolo, Omegna, Crabbia, Pettenasco, Carcegna, Miasino, Legro, Orta San Giulio, Lortallo, Monte Mesma e infine Bolzano Novarese.

Ringrazio inoltre l'amico Mattia del Gravity Team per aver accettato il mio invito ad accompagnarmi in questo bel giro, conosciuto qualche settimana fa durante "Il Quadrifoglio di Ameno": http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/15576.
Lo ringrazio soprattutto per avermi suggerito la bellissima variante che gira la penisola di Orta San Giulio e anche per avermi fatto qualche foto che da solo nei miei tours... non riesco a farmi.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il dettaglio:
Partiamo dal Lido di Gozzano (https://www.youtube.com/watch?v=USJ-jPAbrGo) e ci dirigiamo verso Pella sulla bella ciclabile/pedonale all'ombra degli alberi a pochi passi dal Lago passando in luoghi davvero suggestivi: il tour inizia nel migliore dei modi.
Entriamo nel bel borgo di Pella (https://www.youtube.com/watch?v=giiPurzcKtE) con belle viste sull'isola di Orta San Giulio (https://www.youtube.com/watch?v=mzDb0ePq48M) e la Madonna del Sasso (https://www.youtube.com/watch?v=F2wCm_iQXAU).
Dalla piazzetta di Pella ci dirigiamo verso il vecchio ponte romano, per poi prendere la mulattiera che sale verso la strada per Monte San Giulio, altro bel borgo attraversato. Qui ci si stacca dal lago e i panorami si aprono con viste davvero spettacolari.
Prendiamo la mulattiera per Egro sbucando al Belvedere e continuiamo passando all'interno del borgo (T0) e sbucando poi alla chiesetta Cappellania, dove inizia una divertente mulattiera in discesa fino a raggiungere il borgo di Grassona.
Continuando sempre sul T0, passiamo per Colma, attraversiamo la statale che collega Alzo a Cesara e riprendiamo lo sterrato passando per Vanzera nel bel bosco.
Si esce così al cimitero di Nonio e, continuando sempre sul T0, si passa sopra l'abitato per raggiungere i laghetti di Nonio, dove un'area pic-nic al sole è l'ideale per fare la sosta pranzo.
Si riprende il T0 poco più avanti in discesa a dx e qui è d'obbligo una segnalazione; ci sono tre varianti di discesa:
- la prima, la più a sx scende verso Cireggio con alcuni passaggi abbastanza tecnici;
- la seconda (che non ho mai percorso), che rimane quella centrale dovrebbe essere la più facile delle tre ed arriva sempre a Cireggio;
- la terza, che è quella percorsa oggi rimane la più a destra e la meglio segnalata, vi porta sul versante alto con alcuni passaggi abbastanza esposti direttamente a Brolo dopo un'ultima divertente discesa.
In caso facciate una delle prime due varianti, poco prima di Cireggio dovete poi prendere a destra Via Varallo per salire a Brolo e ritrovare la traccia alla chiesa di Sant'Antonio.
Da Brolo (da dove si ha una bella vista verso Omegna e il Mottarone: https://www.youtube.com/watch?v=FnUDCS7epmY) si scende verso Prà della Marta su divertente mulattiera.
Arriviamo così a Omegna passando da Bagnella. Si gira attorno al lago passando per l'ospedale e portandoci su via della Repubblica tenendo la ferrovia alla nostra dx.
Si raggiunge Borca e qui inizia il bel tratto in single-track tra sali-scendi nel bosco fino a sbucare a Crabbia. Passiamo per Pettenasco e saliamo verso il ponte della ferrovia, per proseguire poi sempre in salita su mulattiera e poi sterrato uscendo a Carcegna.
Da Carcegna raggiungiamo Miasino, scendendo poi su sterrato/mulattiera fino a Legro "il paese dipinto".
Da Legro, raggiungiamo la penisola di Orta San Giulio, percorrendo l'intero perimetro su splendida pedonale/ciclabile da fare con attenzione per l'esigua larghezza (circa 1 metro).
E' proprio a ridosso del lago e portare la routa anteriore fuori dalla pedonale vuol dire fare un bel bagno... ricordo inoltre che essendo frequentata esclusivamente da pedoni, a loro va sempre data la precedenza!
Dopo questo suggestivo percorso si sbuca direttamente nella piazzetta/salotto di Orta... e qui fatevi una bella sosta che ve lo meritate e merita soprattutto il posto, il borgo più noto di tutto il lago:
https://www.youtube.com/watch?v=xsr9oBd2V-8
https://www.youtube.com/watch?v=C0E2FAtWTQc
Proseguiamo raggiungendo nuovamente Legro in direzione di Lortallo, dove si prosegue con meta il Monte Mesma, con un'altra bella terrazza panoramica sul lago: https://www.youtube.com/watch?v=nPVjY0Bwq30
Scendiamo ancora su un'altra divertente mulattiera verso Bolzano Novarese e da qui raggiungiamo il Lido di Gozzano non prima però di aver fatto l'ultima divertente discesa della giornata su sentiero.

Insomma se volete ritagliare una giornata da passare al Lago d'Orta, vedere alcuni posti che anche pochi residenti conoscono, questo è sicuramente il tour che vi raccomando.
Richieste però discrete doti tecniche e buona preparazione fisica vista la lunghezza e il dislivello del tour.

Altra raccomandazione è quella di percorrerlo in giornate asciutte (basta qualche giorno di sole per asciugare bene i terreni percorsi), le numerose mulattiere percorse in caso di umidità risultano impedalabili in salita e molto pericolose in discesa.

Detto questo: BUON DIVERTIMENTO! Sono convinto che sarà così.

CHI DECIDE DI AFFRONTARE L'ITINERARIO QUI PROPOSTO, SI ASSUME TUTTE LE RESPONSABILITA’ PER I RISCHI ED I PERICOLI A CUI PUO’ ANDARE INCONTRO E, UTILIZZANDOLO, DICHIARA DI AVER COMPRESO IL GRADO DI DIFFICOLTA’ DELLO STESSO. NON SI ASSUMONO RESPONSABILITA' DI ORDINE GIURIDICO PER EVENTUALI DANNI O INCIDENTI CHE POSSANO VERIFICARSI SUL PERCORSO.



Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

tochigno

21.04.2016 13:02

Avatar

ottimo giro, per me era la prima volta per cui non posso dire se è il migliore, ma mi è piaciuto molto,panorami bellissimi, salite impegnative, single track divertenti.
Le discese mi hanno un po' deluso, però la birretta in piazzetta a Orta era spettacolare.
Complimenti per i tuoi tracciati, ne ho scaricati un po'.
ciao

Infos

Inserito da
Black Devil
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
21.02.2016
Località
Via alla Colonia, 28024 Buccione NO, Italia
Regione
Piemonte
Tempo Percorrenza
4 ore
Distanza
47,5 km
Dislivello
1.277 mt.
Difficoltà tecnica
MEDIO
Condizione fisica
DIFFICILE
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
231
Downloads
61
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi registrarti a MTB-Forum.it e loggarti.


Achtung: Il tuo browser deve poter accettare i cookies da mtb-forum.it e da tutti i sotto domini!

MTB-Forum.it | Itinerari 2004-2016 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors