570 Vittorio Veneto, Grotte del Caglieron, Alpago.

Referente RENATO - ( cttbiker@alice.it ) - Ultima ricognizione: 05/10/2015

SCHEDA TECNICA
Verso Antiorario - Lunghezza = 70 Km - Dislivello Sal/Disc = +2247 m
Quote min/Max = 151 / 1252 - Tempo Standard ore 9:30 min
Velocità media = 7,4 Km/ora - Ciclabilità su tempo 99% (a piedi 9 min)
Difficoltà Tecnica = 4/7 MEDIO - G.D. = 123 Difficilissimo

DESCRIZIONE:
Dal parcheggio di piazza Pieve di Bigonzo (Vittorio V.to nord - Serravalle), ci si avvia in dir. est verso la base della Costa di Fregona. Da A 150 inizia la salita; poco dopo, con una dura rampa di un centinaio di m si accede alla bella forestale che lambisce la dorsale ovest della Costa di Fregona con vista sulla cittadina di Vittorio. Raggiunta la chiesetta Madonna della Salute si percorre in salita il versante est della Costa fino ad incrociare in C la strada principale (via Costa Rive) e poco dopo si scollina a q. 310. Si alternano saliscendi fino ad arrivare nel ben noto sito delle grotte del Rio Caglireon. NOTA: per chi non le conosce una visita alle grotte è raccomandata; legate le bici, si può percorrere il bel camminamento artificiale che attraversa la gola. Raggiunta la strada oltre il ponte si sale per il sentiero che taglia il versante ovest del monte Castello incontrando brevi ma dure rampe per circa 200 m nel complesso. Si esce sulla strada Ciser/Sonego dove si svolta a dx per Sonego. Da qui (q. 400) inizia una ben nota salita con durissime rampe che sono superabili grazie al fondo recentemente cementato; la salita si può interrompere per visitare il punto panoramico della chiesetta di S. Antonio (F 956) ma poi si riprende a salire con molta fatica (salita sconsigliata in estate in quanto avviene su assolato versante sud !) . Le rampe finiscono in vista del capitello di S. Floriano (G 1180); da qui, si raggiunge facilmente il valico di q 1245 (monte dei Foresti), cui segue una ripidissima discesa (-27%) su sentiero (1036a), in dir. sud. Raggiunta, a q. 1085, la strada che collega Malga Picotera a Malga Zuel si riprende a salire per quest'ultima e poi ancora fino a ritrovare strade note nei pressi di Pian Dell'Erba. Valicato a q. 1250, si scende, per bella forestale cementata, fino al bivio wp I q.1175; da qui per tratturi e sentieri (n° 982 e H2) si raggiunge il passo de La Crosetta (ultimo tratto a piedi in caso di fango !). Sosta alla fontana o al bar di fronte e poi si prosegue per la facile e frequentata forestale della Candaglia; dopo circa 6 Km in mite pendenza, un tratto asfaltato più ripido porta la bivio poco sotto la casa forestale; da questo si svolta a sx per la Valscura. La larga e ben tenuta forestale ci immerge in un bosco, riserva naturalistica, di rara bellezza; scesi a q. 990, all'imbocco della Valmenera si riprende a salire, dolcemente fino alla radura di Pian Rosada (M 1063). Si procede su strada piana fino in N 1080 dove si imbocca la forestale (sbarra) che scende verso Pian del Spin; qui giunti (L3 1010) si devia a dx per raggiungere la chiesetta di Sant'Anna (L4). Si risale ora il pendio erboso ai piedi del paesino di Sant'Anna; l'ultimo tratto su asfalto sbocca nei pressi di un quadrivio dove si prende, a sx, una stradina che risale il colle di Coste De Mai fino al punto O 1066 dove, superata una strettoia, si inizia a scendere verso il cimitero di Spert. Dal centro paese si prende la S.P. per Valdenogher che si raggiunge in breve; quindi si devia a dx per Sommacosta e si prosegue fino a ritrovare la S.P. Scesi a q. 507 si prende la stradina di sx e 300 m dopo, il sentierino che scende ripido a dx portandoci in breve nel centro di FARRA d'Alpago.
Ci si porta in riva al lago e si percorre la nuova ciclabile fino a Poiatte dove si deve riprendere la S.P. per tenerla fino al bivio per le cave (Col De Le Vi). Poco più di 200 m sulla strada per le cave poi ci si inerpica per l'impegnativo sentiero che risale al bivio di quota 610 (wp r1). Dopo un tratto di ripida discesa il sentiero si allinea all' autostrada A27 e nei pressi di Nove rientra sulla S.S. di Alemagna; poco dopo, in S 283, si tiene 2 volte a sx per imboccare un bel sentierino che evita la statale; la si riprende per soli 50 m quindi subito, in s1, si scende al fondovalle di Basso Nove e si punta alla sponda est del Lago Del Restello.
A fine lago si è costretti a risalire alla S.S. (curva di San Floriano) che si tiene per meno di 400 m; a fine discesa si svolta a sx (s2 180). Dopo un gruppo di case, il sentiero costeggia lungamente il lago di Negrisola; si lascia sulla dx il ponte di Prati Savassa; sottopassata la ferrovia, un breve strappo ci appiederà per una 50-ina di m, poi velocemente si torna all'immissione sulla solita S.S. che si abbandona nuovamente in loc. Biscosta, per via Caprera. A Serravalle si prende la ciclabile lungo-Meschio fino ad incrociare Via Antonello da S.; lungo il viale, alberato di cipressi, si giunge in breve al parcheggio di partenza.




Come arrivare al punto di partenza

Se si proviene da Mestre /Treviso conviene uscire a Vittorio V.to sud quindi seguire le ind. per Belluno ed attraversare la cittadina, da sud verso nord, sulla S.S. 51, fino all'incrocio con Via Antonello da Serravalle. Svoltando a dx su questa via, si arriva il breve alla Piazza Pieve di Bigonzo dove si trova ampio parcheggio.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
RUOTALPINA
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
12.02.2016
Regione
Veneto
Tempo Percorrenza
ore 9:30 min
Distanza
70 Km
Dislivello
+2247 m
Difficoltà tecnica
4/7 MEDIO
Condizione fisica
GD= 123 Difficiliss
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
239
Downloads
15
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi registrarti a MTB-Forum.it e loggarti.


Achtung: Il tuo browser deve poter accettare i cookies da mtb-forum.it e da tutti i sotto domini!

MTB-Forum.it | Itinerari 2004-2016 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors