566 Pian De Serra e Pian Buoi risalendo la Val Poorse, e Rif. Baion: la s

Referente RENATO - ( cttbiker@alice.it ) - Ultima ricognizione: 25/08/2015

SCHEDA TECNICA
Verso Antiorario - Lunghezza = 55 Km - Dislivello Sal/Disc = +1850 m
Quote min/Max = 700 / 1820 - Tempo Standard ore 7:0 min
Velocità media = 7,9 Km/ora - Ciclabilità su tempo 98% (a piedi 10 min)
Difficoltà Tecnica = 5/7 Medio/Difficile - G.D. = 96 DIFFICILE

Dall'ampio parcheggio di Vallesella, con vista sul Lago di Centro Cadore si risale per belle stradine fino a Domegge (servisse un bar basta deviare verso il centro) e poco oltre, (wp A) si attraversa la S.S. portandosi a monte di essa. Dopo la bella chiesetta di S.Antonio si ritorna alla SS. che presto si lascia per raggiungere il centro di Lozzo. In periferia est, dal wp B 775, si propone una deviazione (facoltativa) per visitare un tratto di antica strada Romana dove si vedono ancora i segni dei carri che una volta ci passavano: purtroppo si tratta di una andata/ritorno (2,5 Km circa) in quanto termina interrotta da una frana.
Quindi bisogna tornare sulla S.S. e seguirla fino alla diga del lago di Auronzo; la si attraversa (wp C), si tiene la passeggiata lungo-lago (ciclisti tollerati se non c'è affollamento) e si ripassa al ponte di fine lago (wp D), inserendosi sulla pista ciclabile che risale il corso del fiume Ansiei. Nei pressi di Giralba si lascia la ciclabile ma si prosegue tra il fiume e la S.S. prima su sentiero poi su agevole forestale ed infine sulla S.S. stessa per poi attraversare l'Ansiei sul ponte nel wp F. La stradina asfaltata si inoltra nel bosco ed a Pralongo si trova un bar dove ci si può ristorare in vista della prima dura salita che ci attende: 100 m al 22%; 1 Km al 16% ....
Spiana verso la fine e si valica alla sella di Pian De Sera (wp H 1302). Altrettanto ripida è la discesa che termina in Val Da Rin (wp I 1110); per eventuali rifornimenti basta deviare sulla sx per 200 m, fino al rif. La Primula.
NOTA: chi volesse "addolcire" il giro può lasciare la ciclabile in D1 890 e risalire direttamente la val Da Rin; da cui si rientra in traccia nel wp I.
Ora inizia la parte più dura: la risalita della Val De Poorse; dopo un Km tranquillo, tratti al 20% si alternano ad altri meno ripidi (al 15%) per circa 5 Km fin quando, con ultimo micidiale strappo, si raggiunge la sommità del Col dei Buoi a q. 1800: stupendo punto di osservazione sule praterie del Pian dei Buoi e, verso ovest, sul gruppo dolomitico delle Marmarole. Da qui si scende e quindi si risale nuovamente per portarsi, nel wp L, alla base del Rif. Ciareido; se vi avanzano energie, una andata/ritorno è consigliabile (2 Km A+R con disl. 130 m). Si prosegue ora verso il Rif. Baion; volendo in M 1735 si può tenere la strada bassa (di sx) evitando i 70 m di risalita la rifugio ma, se avete appetito, questa è l'ultima possibilità.
Dopo la meritata sosta si prende il sentiero CAI 264 in dir. sud: attenzione, non è per tutti farlo in sella: alcuni tratti esposti richiedono molta sicurezza specie in caso di terreno bagnato. Ritrovata la forestale, la strada si allarga ma si fa ugualmente rischiosa per le vertiginose pendenze (-25%) in caso di fango come spesso capita ! Si tocca un minimo a Forcella Bassa (q. 1580) poi si risale fino al bivio P 1626 dove si svolta a dx. Un ultimo tratto con duri strappi porta a valicare per l'ultima volta (Q 1740) alla sella tra il monte Brente e la Cresta di Po Croda. Segue un tratto assai panoramico sul Cadore con aerea vista sul grande lago.
Dopo un gradevole tratto alla base delle rocce la discesa si fa ripida e insidiosa: attenzione anche al surriscaldamento dei freni, perché la lunga discesa darà tregua solo alle porte del paesino di Grea.
Si prende la strada vecchia per Vallesella e poco dopo si attraversa la statale. Quindi si prosegue, sempre in discesa fino a raggiungere il parcheggio di partenza.



Come arrivare al punto di partenza

Dalla pianura si prende l'A27 e quindi la SS per Cortina/Auronzo. Al bivio di Tai si prende a dx per Calalzo/Auronzo. Superato Calalzo, poco dopo il ponte Molinà, si lascia la SS per scendere a dx verso Vallesella e poi verso il lago.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
RUOTALPINA
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
14.01.2016
Regione
Veneto
Tempo Percorrenza
7 ore
Distanza
55 Km
Dislivello
+ 1850
Difficoltà tecnica
5/7 Medio/Difficil
Condizione fisica
G.D. = 96 DIFFICILE
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
87
Downloads
2
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi registrarti a MTB-Forum.it e loggarti.


Achtung: Il tuo browser deve poter accettare i cookies da mtb-forum.it e da tutti i sotto domini!

MTB-Forum.it | Itinerari 2004-2016 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors